Maggiore protezione contro l’Antrace
Il principale fattore di virulenza del Bacillus anthracis risiede in una tossina composta da tre fattori codificati da geni diversi : Antigene Protettivo ( PA) , Fattore Letale (LF), Fattore dell’Edema (EF) .In uno studio pubblicato su Infection and Immunity a Luglio 2001 Brian Price e altri ricercatori della Ohio State University hanno dimostrato che una immunizzazione mediata da DNA con plasmidi che codificano per i fattori LF e o per la proteina PA possono conferire una immunitÓ completa contro la letale tossina dell’Antrace. L’esperimento condotto inoculando topi con plasmidi che codificano per LF e PA ha dimostrato che la vaccinazione ottenuta con questo metodo Ŕ facilmente eseguibile e protegge la totalitÓ dei topi vaccinati contro una dose letale di tossina giÓ dopo 2 settimane dalla vaccinazione .La vaccinazione contro l’Antrace Ŕ giÓ disponibile ed approvata dalla FDA e consiste in PA adsorbito ad idrossido di alluminio, ma l’uso dell’attuale vaccino deve essere fatto con prudenza in considerazione del fatto che la cosiddetta "Sindrome della Guerra del Golfo Ŕ stata largamente attribuita alla vaccinazione contro l’Antrace pur senza evidenti prove scientifiche. Il nuovo vaccino potrebbe superare i timori e provvedere anche ad immunizzare contro versioni mutate del fattore LF.