Osteoporosi e prevenzione fratture in postmenopausa: raccomandazioni preliminari del NICE
Il NICE ( National Institute for Clinical Excellence ) ha condotto una valutazione ( appraisal ) dei farmaci per la prevenzione e trattamento dell’osteoporosi , e per la prevenzione delle fratture osteoporotiche nelle donne in menopausa.La valutazione ha riguardato i bifosfonati ( Alendronato , Risedronato , Etidronato ) , i modulatori selettivi del recettore dell’estrogeno ( SERM ; Raloxifene ) , e l’ormone paratiroideo ( Teriparatide ).
L’Appraisal Committee del NICE ha ridotto le raccomandazioni preliminari sull’impiego dell’Alendronato , Risedronato ed Etidronato.
Raccomandazioni preliminari
I bifosfonati ( Alendronato , Etindronato , Risedronato ) sono raccomandati come trattamento per la prevenzione delle fratture osteoporotiche nelle donne in postmenopausa di etÓ uguale o superiore ai 65 anni con storia di fratture da fragilitÓ. I bifosfonati non sono raccomandati per il trattamento dell’osteoporosi nelle donne in postmenopausa di ogni etÓ , che non hanno avuto una frattura da fragilitÓ. La Teriparatide Ŕ da impiegarsi solo nel trattamento dell’osteoporosi nelle donne in postmenopausa di etÓ uguale o superiore a 70 anni , che hanno avuto fratture multiple da fragilitÓ , che hanno presentato un’inadeguata risposta clinica ai bifosfonati e che sono ad alto rischio di fratture.

Prima di prescrivere i bifosfonati o la Teriparatide , si dovrebbe accertare se i livelli di calcio e di vitamina D siano nella norma.
Il Raloxifene non Ŕ raccomandato nel trattamento dell’osteoporosi nelle donne in postmenopausa.
FONTE : NICE