In Cina l'epidemia di SARS non si arresta
6 Maggio 2002
La situazione in Cina per quanto riguarda l'infezione da virus SARS si complica di giorno in giorno.
Le Autorità Sanitarie cinesi hanno ammesso che le morti causate dalla Sindrome Respiratoria Acuta sono salite a 206 con 4.280 persone infettate e 160 nuovi casi.
L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha comunicato i primi dati sulla stabilità e sulla resistenza del Coronavirus che causa la SARS.
Il virus è stabile nelle feci ( e nelle urine ) a temperatura ambiente per almeno 1-2 giorni ed è più stabile ( fino a 4 giorni ) nelle feci dei pazienti con diarrea ( che presentano un pH più alto del normale ).
Il virus è inoltre più stabile di quanto ritenuto. Si osserva infatti solo una minima riduzione nella concentrazione virale dopo 21 giorni a 4C e a -80C. La temperatura superiore a 56C uccide invece il Coronavirus in modo rapido.
( Xagena_2003 )
Fonte: OMS